Gifted: Bambini ad alto potenziale cognitivo. Appuntamento venerdì 27 novembre

Scritto il 23/11/2020


PREMESSA

Sono Chiara, mamma di un bambino ad alto potenziale cognitivo (detto anche gifted) di quasi 7 anni.

Coinvolta in prima persona, ho cercato a Gallarate un supporto ma ci siamo resi conto che il tema non è conosciuto: gli psicologi difficilmente o mai sono entrati in contatto con bambini così, la scuola non è preparata, non esistono iniziative per loro…

Sono bambini che hanno bisogno di un supporto e che se adeguatamente aiutati possono dare molto a tutti, in primis alla società.

Ho così provato a coinvolgere un gruppo di professionisti che si sono interessati da subito al tema, documentandosi e impegnandosi gratuitamente nella sensibilizzazione di scuola e società.

Insieme abbiamo deciso di proporre un ciclo di eventi dove, gratuitamente, ci  impegniamo a parlare della plusdotazione e ad offrire la nostra esperienza, rispondendo alle domande di genitori, professionisti e insegnanti sul tema.

Abbiamo poi pensato di creare iniziative e d offrire un punto ascolto di 1 ora ogni 1-2 settimane (virtuale, su prenotazione) per 3 mesi come supporto a chi entra in contatto a vario titolo con questi bambini.

Qui di seguito i dettagli del progetto.

Grazie mille per l’attenzione

Chiara

L'evento ha il patrocinio dell'assessorato alla Cultura in quanto l'aspetto conoscitivo è un fatto culturale e attraverso il capitale cognitivo si fa cultura. Pertanto viene promosso l'evento "Gifted" in programma venerdì 27 novembre 2020 alle ore 20.45 su piattaforma Zoom. L'appuntamento prevede l'obbligo di iscrizione alla e-mail: apc.gifted@gmail.com e l'accesso verrà fornito via e-mail.

 

IL PROBLEMA

Il bambino plusdotato, rispetto ai pari, mostra o ha le risorse per mostrare, un’abilità sorprendente in un determinato momento e in specifiche aree, considerate di rilievo nella propria cultura di appartenenza (Keating, 2009; Sternberg, 2011; Pfeiffer, 2012).
Più semplicemente è un bambino che si distingue dai pari per un potenziale superiore (QI> 120) manifestato in alcune specifiche aree e in momenti diversi, anticipati, rispetto al target di sviluppo.
Il 5% dei bambini è plusdotato ed equivalente a circa 1 bambino per classe.
Quando si parla di bambini plusdotati, altrimenti definiti gifted, si è portati a pensare che:

- non abbiano bisogno di studiare

- non abbiano bisogno di aiuto


La realtà tuttavia è ben diversa per buona parte di bambini gifted, soprattutto per la fascia d’età 6-11 anni (scuola primaria) che si trova ad affrontare problematiche sociali e didattiche dovute ad una netta asincronia tra aspetti cognitivi precoci ed approcci emozionali infantili.
Noia, mancanza di stimoli, il sentirsi diversi, difficoltà di concentrazione e di relazione, mancanzia di riconoscimento dell’autorità… sono alcune delle problematiche che affrontano i piccoli gifted che nell’ambiente scolastico.  
A queste si aggiungono problematiche evidenti di una scuola ancorata a metodiche classiche e focalizzata all’aiuto verso i meno dotati, trascurando l’altra parte della campana statistica che incontra spesso seri problemi adattativi.  
In breve:

§    Spesso l’ambiento scolastico non è in grado di riconoscierli
§    Si sentono incompresi, soffocati in un sistema didattico che li penalizza
§    Vengono spesso diagnosticati “erroneamente”
§    Sono molto sensibili
§    Faticano spesso a socializzare
§    Si depotenziano per essere accettati

Risultati:

- Abbandono scolastico in età adolescenziale
- Saranno futuri adulti incomprensi e soli

Le persone che potrebbero dare molto alla società sono emarginate dalla società. sono persone spesso sole, soggette a preofonda depressione 


FINALITÀ DEL PROGETTO
Un MOnDO DIVERSO è un progetto articolato in più attività volte a SENSIBILIZZARE, RICONOSCERE E VALORIZZARE BAMBINI GIFTED offrendo gli strumenti per supportare bambini e genitori.

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto si articola in una serie di eventi ed iniziative atti a perseguire le finalità sopradescritte.

 

EVENTI

 

Modalità di partecipazione: online.

Cadenza degli eventi:  27 novemre 2020,  26 marzo 2020 e 11 giugno 2020.

 

Titolo eventi e tematiche:

 

EVENTO 1 - SENSIBILIZZAZIONE (27 NOVEMBRE 2020 – 20.45)

Titolo: Annoiati, sensibili e sfidanti
Si invitano genitori ed istituzioni a (ri)conoscere bambini gifted e a prendere confidenza con questa nuova “realtà”, sfatando miti e leggende, credenze popolari di bambini che non hanno bisogno di supporto.

Su piattaforma zoom, gentilmente offerta da Associazione Genitori Ronchi di Gallarate.

Iscrizione obbligatoria: apc.gifted@gmail.com

Per le numerose richieste pervenute, la data è stata sdoppiata in: 27 novembre per genitori, 30 novembre per insegnanti.

 

EVENTO 2 – SENSIBILIZZAZIONE E RICONOSCIMENTO

Si ripropone il tema ampliandolo con informazioni, letteratura ed orientamento (es. percorsi, centri specializzati,…). Dettagli da definire.

 

EVENTO 3 - VALORIZZAZIONE

Si commentano alcuni modelli adottati nelle scuole. Dettagli da definire.

 

 

INIZIATIVE

 

1.    PUNTO ORIENTAMENTO GENITORIALE / DIDATTICO

Nr. 1 insegnante scuola primaria e Nr. 1 genitori si presta, sotto appuntamento, online, ad incontrare genitori ed insegnanti per offrire loro delucidazioni sul tema.

Ogni incontro durerà 15-20 minuti e rappresenterà una prima bussola per orientarsi.

Per informazioni: apc.gifted@gmail.com

 

2.     PUNTO DI INCONTRO PER BAMBINI GIFTED

In presenza e/o online. Dedicato ai bambini, per permettere loro di incontrarsi e conoscersi. Il punto di incontro alternerà attività ludiche ad attività cognitive che ricordano il modello LIFTS[1].

Per informazioni: apc.gifted@gmail.com